Quale Radio RTX per fare QRP?

Per fare QRP, in un modo o nell'altro, ogni radio va bene, dipende da che approccio vogliamo avere. Interporre un attenuatore in uscita quando trasmettiamo (l'inverso di un finale di potenza). Riconfigurare la propria radio per abbassare la sua potenza minima se lo permette. Prendere una nuova radio o meglio ancora un kit e ricostruire la filosofia QRP componente dopo componente... C'è l'imbarazzo della scelta.

 

Riduttori di Potenza

Interporre un attenuatore, offre la possibilità di avere tanto con minimo sforzo anche senza grandissime capacità. Costruire un attenuatore non è molto difficile, di seguito ho messo qualche link, ma la rete ne è piena. Per la maggior parte potete decidere quanto attenuare e quindi quanti watt volete realmente uscire (nell'articolo di PAiB trovate anche una tabella comparativa che aiuta ad identificare la reale potenza d'uscita ad ogni combinazione di attenuatori attivati).

Divertitevi anche voi..

 

Riconfigurazione Radio

 Quando la Radio lo permette, si può pensare di abbassare le impostazioni interne per avere una potenza minima ancora più bassa. Non tutte le radio lo consentono ed è bene verificare se tali variazioni non creano altri scompensi altrove nel modello in cui volete agire voi. Nel mio caso, uno Yaesu FT-817, la cosa è possibile. Precisiamo meglio, questo RTX è già QRP, ma attraverso i menu di configurazione interna, è possibile renderlo QRPp e portarlo a potenze ancora più basse.

Grazie alle preziose indicazioni di WEU, è necessario entrare nel Menu interno di configurazione (premere i tasti A, B, C ed il tasto di accensione blu tutti assieme per poi entrare nel menu premendo il tasto F per 1 secondo) e guidati dal Manuale Operativo (pag.19-20), cercare la voce "RF power adjustment". I valori da modificare sono i seguenti, ma è bene prendere nota delle impostazioni precedenti per ripristinare le condizioni iniziali in caso vogliate riportarlo ai valori di fabbrica.

 voce valore prec. valore nuovo
 HF1-L1    
 HF2-L1    
 HF3-L1    
 50M-L1    
 VHF-L1    
 UHF-L1     
 
Fate attenzione a non modificare altre voci, state agendo all'interno del menu interno, non dimenticatelo. Consiglio di verificare sempre tutto con wattmetro da 5W fondo scala e carico fittizio e con le dovute precauzioni, per verifica.

 

Riferimenti

 

(in foto un bellissimo esempio di attività radio QRP montano in Vhf - Foto da web di IK1TN1 on air dal onte Faiè a 1.352m, SOTA I/PM-937 da locator JN45FX)

Aggiornato il 21-08-2017