Un salto nello spazio con il pensiero a bordo della ISS... dallo sguardo con gli occhi alla ricezione via radio (fonia e digitale) e, potendo anche trasmissione...

Andiamo a caccia di stelle... no, andiamo a caccia della Stazione Spaziale ISS in orbita attorno alla terra...

che ne dite?

 

Per cominciare, ad occhio!
A vista sembrerà una stella che si sposta rapidamente ma senza lampeggiare come gli aerei e ufo che siamo soliti vedere in cielo. Non avendo luci proprie, abbiamo bisogno che sia sera, il cielo sia più scuro possibile, ma allo stesso tempo non sia notte fonda poiché abbiamo bisogno che la ISS sia ancora illuminata dai raggi del sole per poter riflettere la luce e risultare visibile dalla Terra. Quindi, indipendentemente dai continui passaggi che fa abitualmente sopra di noi, per vederla sarà possibile farlo al primo buio o prima dell'alba.

Al link www.heavens-above.com troverete tutti i passaggi della ISS dei prossimi giorni rispetto la Sede RCE di Battaglia Terme. Selezionando ogni singola data, potrete vedere la proiezione del passaggio della Stazione Spaziale rispetto alle stelle orario per orario e la proiezione al suolo per vedere quanto passerà vicino alla nostra verticale.

Via Radio
Il 16 Gennaio, la ISS (International Space Station) aveva previsto la modalità digitale SSTV (Slow Scan Television) modo operativo PD120 FM sulla frequenza 145.800 MHz per celebrare il 15° anno di attivita' ARISS School Contact. Utilizzerà un D710 Kenwood con 25 watt.

COSA SERVE
Le trasmissioni SSTV vengono effettuate dal modulo RUSSO della Stazione Spaziale con una potenza di circa 10 Watt e arriveranno a terrra con un ottimo segnale S9+, le emissioni SSTV posso essere ricevute da TUTTI anche con mezzi medesti, basta un semplice ricevitore portatile FM, una buona antenna verticale, ma anche il "gommino" del palmare è sufficiente specie se siete all'aperto lontano da ostacoli

Per la decodifica delle immagini SSTV sarà sufficiente collegare la radio ad uno dei tanti software gratuiti, come: RX-SSTV, oppure al telefono cellulare, non mancano le App per Androind anche a questo scopo.

Informaazioni utili su: amsat-uk , ISS pd180, ISS Fan Club, ARISS (Amateur radio on International Space Station)

APPARECCHIATURA
Per amor di precisione un programma di traking non guasterebbe (anche freeware), ma ce ne sono anche tanti on-line senza bisogno di scaricare nulla sul proprio Pc.

RADIO
La radio non è affatto un problema. Come già accennato, va bene anche il palmare bi-banda per la fonia (si ascolta in Vhf e si trasmette in Uhf per comunicare con la ISS), oppure un Vhf se ci si limita al packet ed alle trasmissioni digitali. Se si vuole provare a farci ascoltare dalla Stazione Spaziale dobbiamo poter errogare 35/50 Watt mentre per il solo ascolto il problema non si pone.

Quanto all'antenna, una buona verticale bi-banda è più che sufficiente. Tanto per fare un paragone con qualche modello, una X30 va già bene, quindi non servono antenne TOP. Per il solo ascolto, ci si riesce anche con il gommino del palmare se si rimane all'esterno.

FREQUENZE
Le frequenze sono le seguenti: la frequenza di downlink (discesa o ascolto) è 145.800 (sia per la fonia che per il packet), mentre quella di uplink (salita o trasmissione) è 145.990 per il packet, e 437.800 per la fonia. Normalmente il trasponder a bordo della Stazione Spaziale (un KNW TMD 700) è settato in packet, oppure in fonia, quindi non è possibile per la ISS fare entrambe le cose in contemporanea.
A 143.625 puoi segure anche il traffico di comunicazioni con in centro europeo/russo a terra.

da ricordare che, trattandosi di una stazione radio in rapido spostamento, è presente l'effetto doppler, a causa del quale la frequenza effettiva risulta essere un po' più in sù o più in giù a seconda che la ISS si stia avvicinando dall'orizzonte o si stia allontanando verso l'orizzonte opposto.

Inoltre se cerchi sui siti NASA trovi anche le 4 frequenze, comprese tra 200 e 300 MHz, dove trasmette lo Shuttle verso terra e verso gli astronauti in passeggiata spaziale. Insomma, volendo, c'è da divertirsi, basta informarsi un po'.

 

 
  Inizio Alt. Massima Fine  
Data Orario Altitud. Direz. Orario Altitud. Direz. Orario Altitud. Direz. Tipo
26-dic 10:07:58 10° SSO 10:10:54 32° SE 10:13:53 10° ENE di giorno
26-dic 11:44:05 10° O 11:47:15 46° NNO 11:50:27 10° NE di giorno
26-dic 13:21:22 10° ONO 13:24:11 26° N 13:27:01 10° ENE di giorno
26-dic 14:58:01 10° NO 15:01:10 40° NNE 15:04:17 10° E di giorno
26-dic 16:34:29 10° ONO 16:37:37 42° SO 16:40:44 10° SE di giorno
27-dic 09:15:38 10° S 09:17:54 18° SE 09:20:14 10° E di giorno
27-dic 10:50:46 10° OSO 10:54:01 72° NNO 10:57:18 10° ENE di giorno
27-dic 12:27:56 10° ONO 12:30:49 27° N 12:33:42 10° NE di giorno
27-dic 14:04:51 10° NO 14:07:50 31° NNE 14:10:50 10° ENE di giorno
27-dic 15:41:12 10° ONO 15:44:29 76° SSO 15:47:47 10° SE di giorno
27-dic 17:19:17 10° OSO 17:20:27 11° SO 17:21:31 10° SSO visibile

Selezionando con con il mouse la data della tabella sopra potete accedere alla proiezione al suolo del percorso che effettuerà la ISS rispetto a Battaglia Terme.

Qui sotto invece quella del passaggio del 21:

 

  

 

Riferimenti

aaa http://iss.astroviewer.net/ Posizione in tempo reale della ISS e visione al suolo della Stazione Spaziale (oltre a molti altri approfondimenti)

http://www.isstracker.com/