Quando ci mettiamo a fare sperimentazione in ambito radio, finisce sempre che ci servono un sacco di progettini, utility, accessori e chissà che esulano dall'intento finale, ma servono per fare una prova, una taratura, un calcolo.

Beh, qui cerchiamo di mettere a fattor comune quel che di volta in volta ci è servito. Nulla che un'attenta ricerca in rete non porti comunque un buon risultato. Ma, visto che quando si ha a che fare con queste utility a corredo è per fare dell'altro che ci interessa di più, se questi pochi riferimenti vi possono far risparmiare tempo, è tutto di guadagnato, non è vero?!

  • Carico Fittizio
    • Carico Fittizio da 50Ohm di SOTA Liguria
    • Carico fittizio da 200w in bagno l'olio di IW2FND
      Un'eccellente realizzazione con resistenze di potenza particolarmente curata nel mantenimento dell'impedenza da rendere il carico adatto non solo per le HF ma anche per Vhf e Uhf.
    • Se non avete voglia e tempo di costruirlo, alle Fiere di elettronica ne troverete sicuramente di già pronti. Tra le bancarelle ce ne sono sempre, i più piccoli con forma simile a questa, oppure un po' più grandi completi di cavo per la sonda.
  • Calcolo
  • Batterie
  • Varie
    • Controllo presenza
      • L'esigenza è quella di accendere un monitor non appena una persona entra nella sala. Il riciclaggio dei classici sensori applicati ai faretti da esterno rende la cosa estremamente facile dato che dispongono già di sensore, regolazione di sensibilità e temporizzazione di spegnimento. Ma visto che vogliamo accendere un Tv, serve un impulso sul telecomando del Tv alla chiusura del relè (in origine, accensione faro) e dello stesso impulso alla riapertura (in origine, spegnimento faro). Viene in aiuto il semplice quanto efficace schema di I2VIU: Relè chiude all'accensione e allo spegnimento. Scegliete la versione che più vi aggrada.

 

Riferimenti