viaggio nostalgico tra le vecchie Radio Radioamatoriali con cui abbiamo giocato..

Come per la Citizen Band, anche l'anima Ham è cresciuta in molti di noi, alcuni nel radio ascolto, altri come veri e propri Ham dopo aver conseguito la patente, altri ancora affiancandoli semplicemente come secondo operatore.

Tra le radio Ham, sia Rx che Rtx, condividiamo qui, un po' alla volta, quei pochi modelli che ci hanno visto crescere o che ci siamo ritrovati in mano nel corso del tempo nostri o semplicemente ammirato da qualche amico.

Stiamo aggiornando questo piccolo nostro elenco di radio un po' alla volta quando ci ritroviamo tutti assieme... quindi portate pazienza. Se ne ricordi qualcuna che ci è sfuggita, faccelo sapere, eh?

 

 

Geloso G216

Il ricevitore del mio fratellone che mi ha affascinato sin da piccolo, malgrado le pessime condizioni estetiche (quasi interamente ricoperto di stagnola incollata per coprire quanto era rovinato) e circuitali (non come quello in foto).
Peccato non averlo più.

Kenwood
R-1000
 

Una presenza fissa tra le radio di qualche amico, l'intramontabile R-1000 è stato compagno di molti ascolti broadcasting e per lui sono state dedicate molti studi e sperimentazioni d'antenna pur di riuscire ad ascoltare le stazioni più difficili.

Yaesu FT-23  

I primi palmari vhf che vedevamo agganciati agli Ham di allora erano dei vecchi Intek senza alcun display, ma con in cima solo i selettori di frequenza con la rotellina. Il passo nel vedere in primi FT-23 aveva quindi un sentore di transazione epocale con il suo display lcd e selettori a lato.

 Yaesu FT-817 e FT-857   Gli intramontabili piccoli fratelli di casa Yaesu. Due muli da battaglia instancabili.
Il primo, FT-817, è un leader in ambito Qrp ancora attualissimo per rapporto qualità-prezzo-robustezza rispetto alle nuove generazioni.
Il secondo, FT-857, praticamente uguale al fratello maggiore 897 ma in versione compatta per impiego auto o portatile, compagno di ventura nelle prime sota ed attivazioni estemporanee.
     
     
     
     

 

Continua...