dopo 100 gironi di #coronavirus

Il coronavirus ha lasciato un segno profondo in tutti anche se in modo diverso.. non servono parole, immagini, accuse, rimorsi o lacrime..

Solo un abbraccio, a chi non c'è più, ha chi sta soffrendo, ha chi ha sofferto, a chi spera di non soffrire, a chi ha avuto paura, a chi ha paura, a chi ha avuto coraggio e a chi ha coraggio, a chi è stato forte perché l'è meritato, a chi non lo è stato perché ha bisogno di forza..